GUIDA RUE DU COMMERCE

Come si calcolano le commissioni di Rue du Commerce?

Godere di un flusso di cassa regolare in Rue du Commerce Marketplace con Qashflo
Logo Rue du Commerce

Vendere su marketplace è una scelta strategica per molti commercianti. E per una buona ragione: queste piattaforme offrono il vantaggio di una visibilità con milioni di visitatori e conversioni regolari. Ma i marketplace non sono gratuiti. Per diventare un venditore partner, è necessario pagare una serie di tasse. In questa guida scoprirete di più sulle commissioni di Rue du Commerce e sui costi di vendita che dovete prevedere se volete prosperare su questo mercato.

Panoramica delle commissioni e dei costi di vendita di Rue du Commerce

Quanto costa vendere su Rue du Commerce? Questa è la domanda che si pongono molte aziende che stanno pensando di lanciarsi su Rue du Commerce. Ecco una panoramica dei costi di vendita della maggior parte dei marketplace.

Un abbonamento mensile

Su Marketplace Rue du Commerce, come su tutti i marketplace, è necessario sottoscrivere un abbonamento per diventare un venditore professionista. Questo vi permette di attivare il vostro spazio di venditore e di accedere alle varie funzioni offerte dalla piattaforma.

Una commissione sulle vendite e sulle spese di gestione

Oltre al canone di abbonamento, marketplace applica diversi tipi di spese per ogni vendita effettuata. L'utente sarà quindi tenuto a pagare una commissione (una percentuale del prezzo di vendita degli articoli definita in base a diversi criteri) e le spese di gestione (calcolate in base al prezzo dell'articolo venduto).

Altri costi di vendita del commercio elettronico

Oltre alla commissione di Rue du Commerce e ai costi inerenti a questo marketplace, la vostra attività di vendita online comporterà altri tipi di costi relativi allo stoccaggio, all'imballaggio, alla consegna, alla pubblicità e all'ordine delle scorte.

Abbonamenti e commissioni di Rue du Commerce in dettaglio

Abbonamento a Rue du Commerce

Abbonamenti mensili a Rue du Commerce

L'abbonamento mensile richiesto da Rue du Commerce per accedere alla piattaforma dei venditori partner è di 40 € IVA inclusa/mese.
È indispensabile per creare il proprio negozio su marketplace, importare il proprio catalogo e iniziare a vendere.

Commissioni di gestione

Sur chaque article vendu, vous devrez également payer des frais de gestion. Ils sont calculés en fonction du prix de base de l’article. Par exemple : 0,25€ pour un produit < 10€ ou 2€ pour un produit < 300€.

Commissioni Rue du Commerce

Commissioni Rue du Commerce

Per quanto riguarda le commissioni, Rue du Commerce viene remunerata attraverso una percentuale detratta dalle vendite. La percentuale varia dal 5% al 17% e dipende dalla categoria dell'articolo e dalle sue condizioni al momento della vendita (nuovo, usato, ricondizionato, ecc.).

Commissioni e ricavi di vendita

Ora sapete tutto sulle diverse commissioni della Rue du Commerce. Ma come funzionano dal punto di vista contabile?

Commissioni dedotte dai pagamenti ai marketplace

Come promemoria, le vendite generate tramite Rue du Commerce non vengono pagate direttamente a voi. marketplace raccoglie il denaro e ve lo versa periodicamente, circa tre volte al mese. Allo stesso tempo, detrae i vari costi di vendita. Ciò significa che gli importi che ricevete sono diversi da quelli che fatturate ai vostri clienti.

Uomo davanti a un computer

Spedite oggi e venite pagati domani con la soluzione di pagamento D+1 in Rue du Commerce Marketplace di Qashflo.

Richiedi una Demo

Gestione delle commissioni in contabilità

Dal punto di vista contabile, tuttavia, è necessario dichiarare come fatturato l'importo fatturato al cliente al netto dell'IVA, anche se questo non corrisponde all'importo ricevuto sul conto bancario dell'azienda. Le commissioni della Rue du Commerce che la piattaforma trattiene devono essere inserite in un conto spese specifico, per bilanciare le transazioni.

Altri costi associati alle vendite di e-commerce

Oltre alle varie commissioni della Rue du Commerce, dovete tenere conto di altre voci di spesa legate alla vostra attività di vendita online.

Logo Automatiser

Costi della logistica

I costi della logistica non sono trascurabili e soprattutto sono essenziali. Anche se addebitate ai vostri clienti le spese di spedizione, queste possono coprire solo la parte di consegna dell'ordine. Da parte vostra, dovrete pagare anche lo stoccaggio e l'imballaggio dei vostri prodotti.

Disponete di uno spazio di stoccaggio e di forza lavoro propri
In questo caso, dovete tenere conto dei costi di affitto o di acquisto dello spazio di stoccaggio, che si trovi o meno nei vostri locali. Dovrete anche pagare la manodopera necessaria per preparare i pacchi, il che avrà un impatto sulle vostre spese.

Volete esternalizzare la logistica
Alcuni venditori scelgono di esternalizzare la parte logistica della loro attività. Pagano un servizio che si occupa di immagazzinare, imballare, spedire e consegnare gli ordini. In questo modo si risparmia una notevole quantità di tempo, non dovendo più occuparsi di una parte della propria attività che richiede molto tempo. Potrete così concentrarvi sullo sviluppo della vostra attività. D'altra parte, l'utilizzo di questo tipo di servizio è costoso. Dovrete pagare i costi di stoccaggio calcolati su base M3 e i costi di spedizione calcolati su ogni ordine (in particolare in base al peso).

Icona Magazzino 

Il budget di marketing

L'implementazione di campagne di marketing è essenziale e questa area di spesa viene talvolta trascurata dai venditori. Tuttavia, senza pubblicità non c'è visibilità e senza visibilità non ci sono vendite. Accantonate un budget di comunicazione adeguato per poter attuare una serie di iniziative di marketing: campagne di prodotti sponsorizzati, banner pubblicitari, pubblicità sui social network o su Google Shopping, ecc.

Icona Stock regolare

Costi di fornitura

Se volete sviluppare le vostre vendite e crescere, dovete prestare molta attenzione al vostro inventario. Il vostro obiettivo è evitare le scorte e acquistare nuove gamme di prodotti per continuare il vostro sviluppo.

Acquistare stock nonostante il ritardo nei pagamenti di Rue du Commerce
Come si fa a fare ordini ai propri fornitori quando i marketplace non pagano subito i soldi delle vendite? Questo è uno dei problemi che devono affrontare i commercianti sui marketplace. Fortunatamente, potete rivolgervi a soluzioni di terze parti come Qashflo, che sono compatibili con Rue du Commerce e con oltre 20 marketplace presenti sul mercato. Ciò significa che potete usufruire dell'anticipo di cassa legato alle vostre vendite a partire dal giorno successivo a quello in cui effettuate le spedizioni. Ciò significa che il vostro flusso di cassa è più regolare rispetto ai pagamenti dei marketplace e che potete acquistare regolarmente le scorte.

Sfruttare un sistema di pagamento

D+1 in Rue du Commerce Marketplace

Test di idoneità
Carrello pieno di ordini

Scopri le altre guide su Rue Du Commerce